Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa

B00JZRVGVG

Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa

Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa
  • Cinghia a tracolla
Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa Oxbridge Satchels, Borsa a secchiello donna Pattent Oxblood Rosa

L’esame della documentazione attinente ai dipendenti ha evidenziato che le ore di straordinario prestate dai lavoratori e rano pagate come trasferta, non soggetta ad alcuna tassazione .

Dainotti, il boss in bicicletta, quando era in galera si lamentava perché i soldi ai suoi familiari arrivavano a singhiozzo. Oggi è sua nipote a lamentarsi. Intercettata,  Anna Lo Presti dice al marito , il boss Salvatore Pispicia: “Cento euro gliel’ho dati a mia madre per fargli la spesa, duecento l’ho portati al dentista, quanto restano… mi sono rimasti gli spicci”.

“Spicci” anche per la moglie di Benedetto Capizzi, uno dei capi storici della cupola: “Qualche cosa in più si deve mandare alla moglie di Benedetto”,  Liebeskind Berlin Brooklyn Multvi, Borse a spalla Donna Grigio Rock Grey
 in un’intercettazione del 2016, “è assai che non gli mandiamo soldi. Perché se no, minchia, è vergogna”. E Francesco Adelfio, uno dei boss di Villagrazia, rispondeva nostalgico: “Ti ricordi con la buonanima di Stefano?”. Stefano era il boss dei boss, Stefano Bontate, il “principe di Villagrazia”, una delle figure chiave nella storia di cosa nostra, in grado di stringere legami con mafiosi d’oltreoceano e politici italiani.

Anche le famiglie italiane sono numerose,  ma per via della moltiplicazione dei nonni, delle zie e dei cugini , in tendenziale aumento sulla spiaggia dal venerdì sera al fine settimana. Il nordico, invece, fa tutto da sé, nel proprio nucleo, e non si mischia con i parenti altrimenti escono i coltelli (vedere un qualsiasi film danese per credere). Naturalmente sanno nuotare, questi biondi che a volte son mori, ma hanno comunque l’aria bionda, e lo fanno indossando la maglia contro i raggi ultravioletti, mentre spunta in noi un ricordo anni Novanta di un’estate in cui andava di moda fare il bagno con la maglietta, chissà perché, quelle cose inspiegabili come i bermuda da bagno lunghi fin sotto il ginocchio.

Per ottenere la licenza Oscar deve infatti compiere diciassette anni . Sembrerà strano ma in Italia si può guidare prima un elicottero che una macchina. È consentito infatti iniziare già ad otto anni anche se piloti giovani come Oscar, alla scuola per elicotteristi dove si sta formando in Valbrembo, non ne hanno mai visti. Naturalmente senza brevetto non si possono trasportare persone.  Per il momento sul «suo» elicottero possono salirci solo lui e il pilota  istruttore che, ai doppi comandi, insegna ad Oscar le varie manovre. «Mi fa tenere l’elicottero a circa due metri da terra - spiega - poi facciamo qualche giro di campo e anche ispezione del territorio, lavoro che la scuola svolge per la Protezione civile».

In Valbrembo Oscar trascorre praticamente tutti i suoi fine settimana. «La prima volta che l’ho portato alla scuola di volo aveva poco più di otto anni - racconta il papà - e per gioco è salito su un mezzo.  Redskins Stivaletti uomo
. A casa studia la teoria, i vari modelli di elicotteri e noi lo assecondiamo perché lo fa col cuore». Per Oscar pilotare un aeromobile «è molto divertente, una sensazione che non so spiegare».  Paura? «Proprio no , neanche la prima volta. È stato bellissimo». Compiuti sedici anni inizierà le lezioni teoriche per poi, a diciassette, fare l’esame per la licenza di pilota. «Il brevetto però - spiega - non è come la patente per le automobili, che puoi portare una cinquecento e una Ferrari allo stesso tempo. In aria per ogni mezzo servono lezioni specifiche». Oscar ha già fatto esperienza su 3 tipi di mezzi: un Lama, il Robinson R22, e l’Eluet 2. Quando arriverà il momento, sarà pronto.